Internet OF Things

Venerdì 1 luglio

 

Internet of Things

Loggia dell'Innovazione

 

 

15.00-18.00 Theatrum Mundi

Ideathon: discussione pubblica sulla trasformazione del mondo economico, industriale e sociale attivata dalla relazione sempre più stringente  fra internet e le cose. L’uomo si trova in un teatro in continuo cambiamento dove la bellezza, la relazione e la sostenibilità passano sempre di più in un nuovo immaginario di contaminazione fra digitale e analogico. Industriali, studenti, amministratori pubblici, artisti, startupper, professori universitari saranno guidati in tavoli di lavoro e conferenze dalla maestria di Roberto Masiero, con l’intervento di Fabio Ferruglio, Direttore di Friuli Innovazione, di un imprenditore come Roberto Siagri, del Presidente di Diotima Society, Paolo Zanenga e del docente di Multimedialità e Interaction Design, Davide Tiso

Interverranno inoltre personalità come
Enrico Cerni, Responsabile Formazione Tecnica Generali Italia
Federico Della Puppa, economista, comitato scientifico della Fondazione Francesco Fabbri e coordinatore Theorema
Maurizio Grifoni, Presidente Fon.Te
Carlo Infante, changemaker, docente di Performing Media e fondatore di Urban Experience
Maria Grazia Mattei, esperta in cultura e comunicazione digitale
Maurizio Morgantini  cofondatore Diotima Society
Luigi Nucci , manager GElectric 
Franco Siemoni, Economista, cofondatore di Diotima Society
Francesco Varanini, giornalist, scrittore, studioso della filosofia del comumnting, della rete e della digitalizzazione della conoscenza.
I lavori di ripensamento del teatro del mondo secondo l’internet delle cose saranno poi presentati il giorno successivo dalle 10.00 alle 15.30 sempre nella Loggia dell’Innovazione. 
 
I tavoli avranno dei tutor. Tra questi:
Tommaso Cesano
Marco Da Rin
Federico Pittino.
 
Lo scopo è raccogliere attorno a tavoli organizzati con diversi tutor idee , progetti, programmi, ipotesi in modo da capire assieme come trasformare il festival in una piattaforma che operi nel tempi per aprire il più possibile gli spazi tra le idee , gli investimenti e l’innovazione; lo scopo e far interagire arte, scienza, cultura alta, cultura bassa, i vari soggetti sociali istituzionali o meno per diffondere il più possibile i frutti della creatività e intelligenza collettiva
 

 

Sabato 2 luglio

 

Internet of Things

Loggia dell'Innovazione

 

10.00-15.30 Theatrum Mundi

L’uomo si trova in un teatro in continuo cambiamento dove la bellezza, la relazione e la sostenibilità passano sempre di più per un nuovo immaginario di contaminazione fra digitale e analogico. Theatrum Mundi_Internet of Things è una performance con una linea drammaturgica che mette insieme teatro, musica, performance intellettuali e creative con conferenze e sperimentazioni di oggetti animati da internet. L’evento è coordinato da Roberto Masiero e vede la partecipazione ordinata/disordinata di tanti ospiti.

Marco Sortino, l’industria
Gian Luca Foresti, la sicurezza
Francesco Pinciroli, il medicale
Daniele Trinchero, il territorio
Vittorio Marchis, le cose
Luca Chittaro, Internet of Beings

Vedremo estratti da film come Prometheus di Ridley Scott, Ex Machina di Alex Garland, vari spezzoni video sulle tecnologie attuali per l’IoT, ascolteremo un dialogo immaginario sulla Singolarità, e quindi sugli ipotetici destini del genere umano, tra Ray Kurzweill e Bill Joy, saranno letti brani dal Prometeo di Euripide, da Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carrol, daFrankenstein, di Mary Schelly, e da nove miliardi di nomi di dio di Arthur C. Clark. Saranno presentati, attivati e spiegati, nelle loro funzioni e nelle loro interazioni, poster, oggetti IoT, app per il sociale (Digital Hubs, VOXMAPP). Verranno presentate due pubblicazioni:

Aldo Bonomi, Federico Della Puppa, Roberto Masiero, “La società circolare. Fordismo, capitalismo molecolare, sharing economy”

Francesco Varanini, “Macchine per pensare. L’informatica come filosofia con altri mezzi” Saranno proposti due poster:

Società circolare/Economia digitale, Dal modo di produzione industriale al modo di produzione digitale, promosso dalla Fondazione Francesco Fabbri.

L’IOT, Internet of everything, promosso da Eurotech e da Patrizio Bof una innovativa piattaforma per le imprese INFINITE AREA

Conclusioni a cura di Aldo Bonomi, sociologo, Aaster; Francesco Mari, responsabile IoT Sap Global; Paolo Zanenga, Responsabile Diotima Society; Roberto Masiero, coordinatore 

 

Gli scopi  di queste due giornate sono : far conoscere a tutti il potenziale di IOT sul quale si gioca il nostro futuro; far nascere idee in forma virale oltre le tradizionali distinzioni tra i mestieri, i lavori, i saperi, i generi; far incontrare chi può avere idee e chi può farle diventare opportunità; coinvolgere il più possibile soggetti istituzionali e industriali, artigiani, etc.etc.; produrre alla fine un video (docufilm) che possa poi essere diffuso al di fuori del festival; far ricadere questo “spirito del tempo” nelle molte trame dell’Università (non solo per quella di Udine); far in modo che alla fine si definisca collettivamente un programma da proporre a Università, Regione, Confindustria, Confartigianato etc. etc. per una piattaforma con un “accordo di scopo” per iniziative su questo settore nella forma dell’hackaton o anche in altre modalità da elaborare caso per caso.Dopo le conclusioni, chi vorrà, potrà seguire gli organizzatori che si sposteranno verso Casa Cavazzini, Museo d’Arte Moderna e Contemporanea,  per ascoltare Giuseppe O.Longo,  filosofo e matematico, che farà una lezione Sulla singolarità cognitiva. La domanda da fare oggi ai filosofi lì riuniti per un dialogo con O.Longo è , in fondo, molto semplice: “Sempre abbiamo parlato tra di noi e ci siamo interrogati sulle  cose per renderle a noi utili, nell’IoT parliamo con le cose e le cose parlano tra di loro, cosa può accadere se le cose non avessero nessuna intenzione di parlare con noi?”  Non è questa domanda radicalmente filosofica?

EXPERIENCE
BANCO DEI SAPERI
OSPITI
ITALIAN TEACHER PRIZE
fondazione grup ministero istruzione

bannersponsorbasso def 10

 

Si ringraziano, in particolare, Comune di Spilimbergo, Pro Loco di Premariacco, Rizzani De Eccher, Udine e Gorizia Fiere Spa, Arcidiocesi di Udine, Filologica Friulana, Pixel Srl, Delta Studios, Music Team

Copyright © 2017 CONOSCENZAinFESTA. Web developer & designer Zeranta Edutainment. Tutti i diritti riservati.