TARAMÒT

Venerdì 1 luglio

TARAMÒT
Casa Cavazzini e Via della Narrazione

 

17.00-18.00 Taramot. Un baule di storie. Quarant’anni dopo. Storia orale o Opera d’arte digitale collettiva

Storia del progetto. Ascolto di ricordi del terremoto. La storia come narrazione collettiva. Il terremoto come cambiamento. Il terremoto come fonte di apprendimento. A cura di Francesco Varanini e Matteo Marsilio, DomusGaia con la partecipazione dei membri del collettivo artistico Taramot: Marco Bruschi, Andrea Ciriani, Vittorio Cirio, Federico Fabris, Keun Kindred, Lara Fiorini, Andrea Martini, Martina Montagnani.

Parteciperanno altri ospiti, storici dell'arte ecc. che racconteranno la storia della Collezione FRIAM

 

21.00 -21.30 Taramot come realtà aumentata

Proiezioni, video mapping. A cura di Keun Kindred, Andrea Ciriani, Andrea Martini

 

 

Sabato 2 luglio

TARAMÒT
Casa Cavazzini e Via della Narrazione

 

09.00-19.00 Frammenti, Via Cavour

Via della Narrazione

Artisti provenienti da luoghi diversi del Friuli lavorano in via della Narrazione ognuno ad una propria opera che prende spunto dal concetto di terremoto. Terremoto come rottura della continuità, come cambiamento, come rinascita. Le opere sono di ognuno hanno vincoli di formato. Cosicché mantengono la loro autonomia e la loro individualità, ma possono essere intese come moduli di un’opera collettiva - similmente a come le singole voci narranti del progetto Taramot costituiscono un unico testo, un coro. A cura di Federico Fabris

 

18.00-19.00 Taramot, Via Cavour

Via della Narrazione

Visita guidata alla sala di Casa Cavazzini che ospita le opere della collezione FRIAM, sala dove sono anche esposte, come opera d’arte digitale collettiva, le voci che ricordano il terremoto del 1976. Sarà raccontata la storia della collezione FRIAM.

 

21.00-21.30 Taramot come realtà aumentata

proiezioni, video mapping . A cura di Keun Kindred, Andrea Ciriani, Andrea Martini

 

 

TARAMÒT
Casa Cavazzini e Via della Narrazione

 

Taramòt – Casa Cavazzini sede Museo d’Arte Contemporanea

Taramot.it è un luogo destinato a condividere e a conservare il ricordo del Terremoto del Friuli, maggio-settembre 1976. Sono passati quarant’anni. Cosa è rimasto nella nostra memoria?

Raccogliamo qui brevi narrazioni orali. Quattro minuti. In quattro minuti si puó dire molto.
La storia, prima che nei libri, sta scritta nella memoria di ognuno di noi. La voce di ognuno è importante.
Cosí come siete invitati a lasciare qui il vostro ricordo, siete invitati ad ascoltare. Dal coro delle voci personali nasce l’esperienza collettiva. Dalle narrazioni nasce la conoscenza.

Caricate la vostra memoria sul terremoto del 1976 nel sito www.taramot.it 

L’installazione Taramòt che si realizzerà in collaborazione con il Comune di Udine e il Museo di Arte Contemporanea di Casa Cavazzini, volta a valorizzare la collezione FRIAM si potrà vivere durante tutto il corso della manifestazione, da venerdì 1 luglio a domenica 3 luglio presso Casa Cavazzini.

 

 

 

EXPERIENCE
BANCO DEI SAPERI
OSPITI
ITALIAN TEACHER PRIZE
fondazione grup ministero istruzione

bannersponsorbasso def 10

 

Si ringraziano, in particolare, Comune di Spilimbergo, Pro Loco di Premariacco, Rizzani De Eccher, Udine e Gorizia Fiere Spa, Arcidiocesi di Udine, Filologica Friulana, Pixel Srl, Delta Studios, Music Team

Copyright © 2017 CONOSCENZAinFESTA. Web developer & designer Zeranta Edutainment. Tutti i diritti riservati.